Web: opportunità e rischi per i nostri figli

Dopo una vacanza ben più lunga di quella che ci si può concedere in estate, motivata-causata da una serie di impegni lavorativi che mi hanno tenuta lontano dalla rete, ParoleImmaginiCose torna e ospita un amico, Paolo Rossetti.
Paolo, ingegnere Sistemi Informativi e Management, padre di tre figli in età scolare, è presidente dell’associazione di promozione sociale La Forma del Cuore con cui porta avanti alcuni progetti dedicati proprio al mondo dei ragazzi, alle loro problematiche dentro e fuori dalla scuola.
In particolare, in questo post vogliamo intervistarlo riguardo ad un’iniziativa mirata alla sicurezza dei ragazzi sul web e realizzata con un gruppo di web e graphic designer appassionati di nuove tecnologie e didattica. Si tratta del sito www.okkioallacaccasulweb.it:

okkio1

Cos’è Okkio alla CACCA sul Web?
E’ un sito creato da genitori con competenze informatiche, esperti nell’organizzare e rendere fruibili le conoscenze sulla sicurezza dei minori e le opportunità della rete. Vuole essere un punto di orientamento sui principali temi legati alla sicurezza dei ragazzi sul web e mira a dar vita ad un movimento di genitori su questo tema complesso ed estremamente vasto.
Rischi ed opportunità del web sono strettamente correlati. Oltre ad informare sui rischi, il sito vuole anche offrire spunti per attività interessanti, divertenti ed educative tra genitori e figli (che si trovano nella sezione CHICCHE).
Okkio alla CACCA sul Web si propone come punto di informazione e di aggregazione. Tre associazioni milanesi si sono già unite all’iniziativa fornendo il loro contributo e si spera che molte altre si aggiungano nei prossimi mesi.

Da dove nasce l’idea del sito?
L’idea è nata da una considerazione tanto semplice quanto fondamentale: i genitori devono riappropriarsi del ruolo di educatori dei loro figli, anche su un tema molto complesso come le nuove tecnologie. Come genitori non possiamo sperare che qualcuno lo faccia per noi.
Dato che ogni esperto spesso vede la realtà solo dal suo parziale punto di vista e spesso secondo propri fini, serve che i genitori si attivino e collaborino tra loro scambiandosi informazioni, esperienze, consigli…
Il sito nasce come strumento di condivisione tra genitori e, in generale, persone interessate al tema, raccogliendo ed organizzando le innumerevoli informazioni sull’argomento in cinque categorie di rischi. L’obiettivo è quello di aiutare i genitori ad orientarsi nel mare del web e ad imparare assieme ai figli a non affogare.

Come vi è venuto questo nome “curioso”?
Cercavamo un nome che si potesse ricordare facilmente e che fosse immediatamente indicativo del contenuto del sito. Abbiamo messo un monito (okkio), specificato a cosa fare attenzione (CACCA) e il luogo in cui si trovano le cose a cui stare attenti (sul web). La parola CACCA è composta dalle iniziali delle categorie che abbiamo considerato a rischio: Contenuti, Attenzione, Comportamenti, Contatti e Acquisti.

In qualità di ingegnere Sistemi Informativi puoi essere considerato un “papà” esperto di web e relative trappole. Quali ritieni possano essere i problemi a guidare i figli sul web per genitori non esperti?
Uno dei problemi principali sta secondo me nell’ampiezza del tema della sicurezza online e nel fatto che è molto complesso orientarsi ed informarsi in quanto le informazioni sono sparse in numerosissimi siti (spesso solo in lingua inglese). Inoltre le problematiche richiedono esperienze interdisciplinari.

Avete in programma altro oltre il sito web?
Abbiamo in cantiere una serie di progetti, iniziative editoriali, … la questione semmai è trovare le risorse per realizzarli…
Per restare nell’ambito di ciò che già si sta facendo, ci sarà un incontro in una scuola sabato 21 novembre (ore 9:30, Istituto comprensorio di Borgonovo Val Tidone e Ziano Piacentino – si veda locandina in fondo al post) durante il quale il team di Okkio alla CACCA sul Web presenterà ai genitori il progetto, proponendo loro, appunto, di riappropriarsi di un ruolo educativo e fornendo strumenti e metodi per parlare coi ragazzi di questo tema tanto importante che è l’uso del web in maniera “sana” e sicura. Parleremo dei rischi ma con la consapevolezza che il web è una delle tecnologie più potenti mai inventate dall’uomo e che come genitori possiamo e dobbiamo fare qualcosa per aiutare i nostri ragazzi a governare questa tecnologia traendone il meglio.

okkio2

Un pensiero su “Web: opportunità e rischi per i nostri figli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...